telegram

La piattaforma creata da Pavel Durov, dopo una minaccia del governo Indonesiano, si attiverà per rimuovere contenuti a sfondo terroristico.

Telegram ha in programma la creazione di un team di moderatori per rimuovere contenuti a sfondo terroristico dalla sua piattaforma in Indonesia, dopo che il governo del paese ha minacciato di bannare l’app.

telegram

Il Ministry of Communications and Information Technology dell’Indonesia ha già bloccato l’accesso alla versione web della piattaforma, preoccupato dal fatto che Telegram fosse stato utilizzato nel paese per “una propaganda radicale e terrorista”, stando a quanto riportato da Reuters.

È stato fatto perché molti canali sulla piattaforma sono pieni di propaganda radicale e terrorista: come creare bombe, come effettuare attacchi e altri contenuti che sono tutti in conflitto con le leggi dell’Indonesia”, ha dichiarato il ministero in un comunicato.

Il co-fondatore di Telegram Pavel Durov ha confermato che il servizio ha bloccato diversi canali segnalati dal governo e che continuerà a rimuovere contenuti illegali.

Già in passato alcuni governi hanno criticato la piattaforma, perché considerata un porto sicuro per i gruppi terroristici. Lo scorso mese Telegram ha accettato di fornire informazioni di base sull’azienda alla Russia, dopo che le autorità ne aveva minacciato il blocco.

Nonostante le pressioni dei governi, i fondatori della popolare applicazione per la messaggistica istantanea non hanno accettato richieste per inserire backdoor nel servizio, utili per accedere ai messaggi protetti dalla crittografia.

Via | MacRumors

L’articolo Telegram si attrezza per rimuovere contenuti a sfondo terroristico dalla sua piattaforma proviene da iSpazio.

Annunci