Apple è in ritardo di circa un mese sulla classica tabella di marcia. I tre iPhone attesi per quest’anno non sono ancora entrati in fase di produzione di massa. L’iPhone 8 potrebbe quindi arrivare appena a Novembre.

Dopo diverse brutte notizie di questo tipo, oggi arriva un’altra conferma da Economic Daily News. Secondo il report trapelato in rete, Apple non ha ancora iniziato la produzione di massa degli iPhone 8 e iPhone 7s.

Secondo la fonte, Apple sarebbe in ritardo rispetto alla classica tabella di marcia. Tipicamente la produzione dei nuovi iPhone partiva ad inizio luglio. Quest’anno la produzione dei tre nuovi iPhone non inizierà prima di agosto.

La fonte ha aggiunto anche un’interessante previsione sull’arrivo dell’iPhone 8. Questo dispositivo dovrebbe infatti arrivare appena a novembre, sempre per colpa dei ritardi nella catena di produzione. Anche l’Economic Daily News conferma le nuove caratteristiche dell’iPhone 8, che avrà un display da 5,8″, ma delle dimensioni simili all’attuale iPhone 7.

I ritardi con la produzione sono stati causati dalle nuove tecnologie utilizzate da Apple, sopratutto per quanto riguarda l’iPhone 8. Il nuovo pannello OLED ha portato diversi problemi per l’implementazione del Touch ID. Inoltre, non sappiamo ancora se Apple sia riuscita ad integrare il sensore di impronte digitali sotto il display del dispositivo.

Non sappiamo quindi cosa deciderà di fare Apple. Se questi problemi venissero confermati nelle prossime, l’azienda di Cupertino forse deciderà di posticipare l’uscita dei nuovi smartphone di qualche settimana. Per il momento però restano solamente voci di corridoio.

Via | 9to5mac

L’articolo Problemi per Apple: iPhone 8 e iPhone 7s non sono ancora entrati in fase di produzione proviene da iSpazio.

Annunci