L’es direttore creativo di Apple Hugh Dubberly ha detto che l’era di Steve Jobs è ormai finita e che Tim Cook ha sta dando una nuova impronta alla società che, ad oggi, deve stare attenta alla concorrenza di Samsung…

Secondo Dubberly, non sono le altre aziende come Samsung ad essere migliorate, ma è Apple ad essere cambiata radicalmente. “L’era e gli influssi di Steve Jobs sono finiti“. Oggi, gran parte degli introiti Apple derivano dalle vendite degli iPhone, ma la concorrenza si sta facendo sempre più agguerrita: “Il nuovo Samsung Galaxy S8 ha alzato l’asticella e per Apple non sarà facile realizzare qualcosa di più interessante. Dovrà impressionare gli utenti con il prossimo iPhone, anche perchè rappresenta il dispositivo del decimo anniversario“.

Secondo l’ex direttore creativo, Tim Cook ha cambiato l’azienda e l’ha resa meno “geniale” di un tempo, ma molto più concreta. Il problema è capire se questa concretezza durerà in eterno o sarà superata da altre aziende concorrenti…

Tra l’altro, anche il Wall Street Journal riprende queste dichiarazioni e scrive che Samsung e il suo Galaxy S8 stanno andando molto meglio dell’iPhone 7. Nel report si parla del design del nuovo smartphone sudcoreano, considerato “elegante e decisamente superiore a quello degli ultimi iPhone“, dando tutto il merito al responsabile progettazione di Samsung M.H. Lee. Certo, un confronto dovrà poi essere fatto con l’iPhone 8, ma intanto Samsung se la gode…

 

 

Link all’articolo originale: L’ex Apple Hugh Dubberly: “L’era Steve Jobs è ormai finita, attenti a Samsung”

Annunci