Quando acquisti una Gift Card di iTunes e la riscatti su App Store, la fotocamera dell’iPhone, dell’iPad o del Mac può eseguire la scansione del codice per riconoscere automaticamente l’importo da registrare. facendo risparmiare tempo rispetto all’immissione manuale. Ma come funziona questo metodo?

A spiegarlo ci ha pensato la Equinux, software house di Mail Designer Pro 3, che ha scoperto il modo in cui funziona l’engine Apple che gestisce i codici promo. La scansione di questi codici è strutturata per riconoscere due cose: un font unico e nascosto e le dimensioni del box attorno ad esso.

Equinux ha provato a creare un proprio sistema utilizzando diversi font noti come Courier e Monac, ma senza alcun risultato. In pratica, Apple utilizza una sorta di font segreto nascosto in iTunes, che viene incorporato da qualche parte all’interno dell’applicazione.

Esaminando altre cartelle interne ad iTunes, è stato scoperto il plugin “CoreRedeemer” che, però, al suo interno non fornisce alcun suggerimento su questo font nascosto, ma dà un’ulteriore indizio: “CoreRecognition.framework”. In questo framework si trovano due tipi di fonto: “Scancardium”, per l’inserimento e il riconoscimento dei codici, e “Spendcardium”, per oscurare i dettagli della carta di credito quando vengono immessi. Questi due caratteri possono essere trovati su Mac, tramite Finder, nella cartella:

/System/Library/PrivateFrameworks/CoreRecognition.framework/Resources/Fonts/

Basta un doppio tap sui due font per installarli su Mac. Per gli utenti, questi font non sono rilevanti, ma possono essere importanti per gli sviluppatori, visto che con questi caratteri possono creare shede promo personalizzate per l’App Store.

Equinux ha quindi spiegato quali sono le dimensioni esatte del box e ha realizzato alcuni esempi che possono essere scaricati qui (Sketch) e qui (Photoshop).

 

 

Link all’articolo originale: Le carte regalo App Store nascondo un segreto…

Annunci