Un report pubblicato da Fast Company afferma che gli ingegneri e i progettisti Apple stanno lavorando con un “senso di panico” visto che la presentazione dell’iPhone 8 si avvicina…

In pratica, i vari team Apple starebbero lavorando in modo febbrile per risolvere i problemi software che riguardano la gestione della ricarica wireless e del sensore 3D su iPhone 8. Questi problemi software potrebbero causare ritardi nella produzione del dispositivo e una consegna posticipata rispetto a quanto previsto. Addirittura, se i problemi non vengono risolti, una delle ipotesi è che l’iPhone 8 possa essere rilasciato con queste due funzioni disabilitate!

In particolare, Apple sta affrontando problemi molto importanti con la ricarica wireless che, secondo questo report, sarà di tipo induttivo. Questo significa che l’iPhone 8 potrebbe essere venduto con questa funzione disattivata e con la ricarica wireless che verrebbe poi attivata con un futuro aggiornamento di iOS 11. Stesso discorso anche per il sensore 3D della fotocamera, che al momento sembra non stia funzionando alla perfezione quando accoppiato con iOS. Anche in questo caso, il problema non è di natura hardware ma software e potrebbe essere risolto con un aggiornamento di iOS 11.

Gli unici problemi hardware riguardano il Touch ID, con Apple che sta ancora cercando di capire dove e se integrarlo su iPhone 8. Secondo Fast Company, l’azienda è intenzionata a integrare il sensore per impronte digitali all’interno del display OLED, altrimenti potrebbe decidere di non integrarlo affatto. I tempi sono strettissimi.

Novità anche per il nome, con questo report parla di due possibili opzioni: iPhone Pro o iPhone X (e non iPhone 8).

 

Link all’articolo originale: “Panico” in casa Apple per possibili ritardi su ricarica wireless e sensore 3D dell’iPhone 8!

Annunci