Apple ha aderito al WebVR Community Group, il cui obiettivo è quello di rendere visibile il contenuto della realtà virtuale da tutti, indipendentemente dal browser o dal dispositivo utilizzato.

Nello specifico, tre ingegneri Apple hanno recentemente aderito all’iniziativa portata avanti dal WebVR. Si tratta di Dave Singer (Multimedia and Software Standards representative), Brandel Zachernuk (Senior Front-End Developer) e Dean Jackson (WebGL Spec Editor ). Chiaramente, l’adesione al WebVR non significa che Apple attuerà quelle che sono le funzionalità legate alla realtà virtuale decide dal gruppo, ma è importante notare che anche l’azienda di Cupertino vuole fare un tentativo per rendere la VR universale, con contenuti visibili da tutti a prescindere dal browser o dal dispositivo utilizzato.

WebVR è infatti uno standard aperto che consente di sperimentare la VR nel browser, così da renderla fruibile facilmente da chiunque. Oltre ad Apple, in questo gruppo ci sono anche rappresentati di Google-Mozilla.

Link all’articolo originale: Apple entra nel WebVR Group per una realtà virtuale universale

Annunci