riconoscimento facciale

Apple starebbe lavorando per migliorare le misure di sicurezza sui proprio dispositivi mobili. Il colosso di Cupertino pronta a sostituire il “tradizionale” Touch ID con un sistema per il riconoscimento facciale.

Dopo l’ultimo rapporto di Ming-Chi Kuo, quanto mai affidabile analista, Bloomberg ha oggi dichiarato che Apple sta lavorando ad un “migliorato” sistema di sicurezza che permetterà agli utenti di sbloccare il proprio smartphone ed utilizzare Apple Pay con una tecnologia per il riconoscimento facciale.

riconoscimento facciale

Il motore della nuova tecnologia per il riconoscimento facciale di Apple sarebbe un sensore 3D montato nella fotocamera interna, e stando alle fonti di Bloomberg, il colosso di Cupertino starebbe anche testando la scansione dell’iride. L’utilizzo del riconoscimento facciale permetterebbe di sbloccare un iPhone in pochissimo tempo, anche quando questo è poggiato su un tavolo (ad esempio). Il nuovo sistema catturerebbe molti più dati rispetto al lettore di impronte digitali, rendendolo quindi più sicuro del Touch ID.

La velocità e la precisione del sensore sono punti fondamentali per la funzionalità. Scansiona il volto di un utente e sblocca l’iPhone in meno di 100 millisecondi, ha dichiarato la fonte. È stato creato per funzionare anche quando il dispositivo è poggiato su un tavolo. La funzionalità è ancora in fase di test e potrebbe non essere inclusa nei nuovi dispositivi. Comunque, l’intento è quello di sostituire il Touch ID, stando alla fonte. Un portavoce di Apple non ha voluto commentare la notizia.

Samsung ha implementato nei suoi ultimi top di gamma un sistema molto simile, lo scanner dell’iride. Sappiamo però che quest’ultimo non è a prova di ladro. Alcuni hacker hanno infatti bypassato con successo la misura di sicurezza utilizzando una foto stampata con una lente a contattato posizionata su di essa, e in un video, una versione di lancio del Galasy S8 è stata sbloccata addirittura utilizzando una semplicissima fotografia.

La soluzione di Apple dovrebbe essere quindi più sicura, in quanto dovrebbe utilizzare il riconoscimento della profondità 3D, in modo da ostacolare tentativi di aggiramento con immagini in 2D.

Bloomberg ha però avvisato che la funzionalità è ancora in fase di test, quindi attualmente è davvero difficile dire se arriverà già con iPhone 8. Secondo voi questo modello segnerà il definitivo abbandono del Touch ID in favore di un sistema per il riconoscimento facciale? Dite la vostra nei commenti.

Via | MacRumors

L’articolo Apple sta lavorando ad un sistema per il riconoscimento facciale per sostituire il Touch ID! proviene da iSpazio.

Annunci