Apple si è affidata a Samsung per la produzione degli schermi OLED del prossimo iPhone. L’azienda sudcoreana sarà fornitore ufficiale anche nel 2018 per il modello successivo.

Se c’è un riconoscimento da attribuire a Samsung è sicuramente quello di aver puntato sugli OLED già da diversi anni. Al momento infatti, è l’unica azienda in grado di produrne ben 135.000 ogni mese.

Samsung ha confermato che nei prossimi anni il processo produttivo sarà in grado di generare fino a 270 mila pannelli al mese che verranno utilizzati sia per gli smartphone dell’azienda che per altri brand.

Avere Apple come acquirente porta sicuramente dei vantaggi a Samsung ma Apple ha in programma di cambiare fornitore nei prossimi anni, ragion per cui la sud coreana sta facendo crescere ulteriormente il business degli OLED, per risultare il leader indiscusso al quale necessariamente ci si dovrà rivolgere.

Il vantaggio maggiore degli OLED sta nella resa del nero. I pixel sono spenti e perfettamente neri, consumando anche meno energia. Anche il contrasto generale di tutti i colorì è più alto, proprio come per la saturazione. Il nuovo iPhone quest’anno passerà dal miglior LCD esistente all’OLED di Samsung e la differenza dovrebbe risultare palese già ad un primo sguardo sul nuovo display borderless.

L’articolo Samsung si conferma il leader nella produzione di schermi OLED e vuole Apple come cliente ancora per molto tempo proviene da iSpazio.

Annunci