Con iOS 11 e macOS High Sierra, tutti gli utenti si vedranno attivare automaticamente l’autenticazione a due fattori per motivi di sicurezza.

Come confermato da Apple, gli utenti che installeranno le beta pubbliche di iOS 11 e di macOS High Sierra si vedranno aggiornare il loro ID Apple con l’autenticazione a due fattori. Si tratta di una scelta presa da Apple per assicurare maggiore sicurezza e per sfruttare alcune nuove funzionalità presenti in iOS, macOS e iCloud.

I codici di verifica verranno automaticamente visualizzati sui dispositivi autorizzati ogni volta che si accede per la prima volta, e non sarà più necessario conservare un codice di ripristino per assicurarsi di poter reimpostare una password dimenticata. Inoltre, anche tutte le applicazioni di terze parti che utilizzano iCloud per gestire password specifiche dovranno a loro volte richiedere l’autenticazione a due fattori.

Ricordiamo che già ora è possibile attivare l’autenticazione a due fattori seguendo questa guida.

Link all’articolo originale: Con iOS 11 e macOS High Sierra l’autenticazione a due fattori diventa obbligatoria

Annunci