Le guerre non portano mai nulla di buono. La diatriba tra Apple e Qualcomm potrebbe rallentare il modem.

La diatriba tra Apple e Qualcomm potrebbe avere come conseguenza la mancanza di un modem 5G sul prossimo iPhone. I concorrenti riescono già a raggiungere 1 gigabit di velocità massima, ma Apple, probabilmente, dovrà accontentarsi degli attuali modem anche sui prossimi dispositivi.

Sia Qualcomm che Intel hanno a disposizione dei chip in grado di raggiungere la velocità di 1 Gbit/s ma Intel non ha scorte sufficienti per soddisfare l’intera domanda di Apple.

L’ideale sarebbe acquistarne metà da un’azienda e metà dall’altra ma Qualcomm potrebbe rifiutarsi di fornire i chip ad Apple perchè l’azienda non sta più pagando le provvigioni e continuerà a non farlo fino a quando il tribunale non darà la sentenza definitiva.

Di conseguenza è più probabile che l’azienda installi la stessa tipologia di modem, a più bassa velocità, su tutti i modelli di iPhone. Per noi italiani non sarà certo un problema visto che i nostri operatori non arriveranno a raggiungere queste velocità ancora per diversi anni.

L’articolo Il prossimo iPhone potrebbe non avere un modem 5G a 1 Gbit/s a causa della diatriba con Qualcomm proviene da iSpazio.

Annunci