Il framework di test relativo al machine learning di Apple sembra non riconoscere un semplice Mac Pro di prima generazione.

All’interno del framework dedicato al machine learning che Apple ha reso disponibile agli sviluppatori dopo la WWDC17 c’è un sistema di test chiamato Core ML che riconosce gli oggetti presenti nel mondo reale. Lo sviluppatore, Paul Haddad, ha postato un video su Twitter mostrandone le capacità. In effetti il sistema riconosce diversi oggetti anche se fallisce con un oggetto in particolare: un Mac Pro di prima generazione facendo nascere un sorriso divertito a tutti noi appassionati.

Il Core ML ha riconosciuto il Mac Pro come uno speaker, probabilmente a causa del design del prodotto. In ogni caso, coincidenze buffe a parte, il sistema potrebbe essere davvero interessante in futuro e permettere a sempre più sviluppatori di lavorare sul machine learning.

Vi alleghiamo di seguito il tweet in questione:

//platform.twitter.com/widgets.js

Link all’articolo originale: Machine learning, il framework di Apple non riconosce un vecchio Mac Pro

Annunci