Il presidente della Foxconn Terry Gou ha dichiarato che la sua azienda ha il sostegno finanziario di Apple e Amazon per l’eventuale acquisizione del reparto memorie di Toshiba.

Toshiba ha messo in vendita l’unità memorie della sua struttura, con tante aziende che si sono dette interessate sia dagli Stati Uniti che dall’Asia. Foxconn ha già proposto una sua offerta economica, ma il governo giapponese sembra restio ad autorizzare l’acquisizione visto che verrebbe dato un vantaggio strategico ad una importante concorrente cinese.

Per cercare di superare questo scoglio, oggi il presidente della Foxconn ha confermato ufficialmente che Apple e Amazon hanno offerto il loro supporto economico per portare a termine l’acquisizione e avranno quindi un ruolo importante nelle scelte future della Toshiba Memories.

La cifra totale è di 18,2 miliardi di dollari, ma non sappiamo quale sia la somma di denaro che è stata data dalle due aziende americane. Se l’affare andasse a buon fine, Apple potrebbe avere un fornitore diretto (e controllato) per le future memorie NAND integrate su iPhone e iPad. Stesso dicasi anche per Amazon, che utilizzerà queste memorie per i suoi tablet e lettori e-book.

 

 

Intanto, dopo l’acquisizione di Sharp, Foxconn si appresta a concludere un altro importante affare di portata internazionale. Tra l’altro, Gou ha confermato anche che la sua azienda ha supportato finanziariamente la produzione dell’Essential Phone, il telefono realizzato dal creatore di Android Andy Rubin.

 

 

 

Link all’articolo originale: Foxconn: “Apple e Amazon ci aiuteranno ad acquisire Toshiba”

Annunci