Per celebrare la giornata dedicata all’accessibilità, il CEO di Apple Tim Cook ha invitato al campus di Cupertino tre avvocati esperti in materia e diversi blogger che si occupano di problemi legati alle varie disabilità, per parlare di come la tecnologia Apple può contribuire a migliorare la vita quotidiana di tutti.

Gli incontri con queste persone sono stati filmati e pubblicati su YouTube. Si è discusso del posizionamento generale di Apple in tema di accessibilità, con Tim Cook che ha ribadito un concetto importante: “L’accessibilità deve essere un diritto umano e noi ci crediamo fortemente. Per questo, cerchiamo di rendere i nostri prodotti accessibili a tutti… è un nostro valore fondamentale. Su questo punto, l’azienda non pensa in termini di ritorno sugli investimenti, perchè quello che è giusto fare in materia di accessibilità deve essere portato a termine. Il nostro scopo è consentire a tutti di poter usare i nostri dispositivi”. 

Tra le funzioni di accessibilità utilizzate da Tim Cook c’è Night Shift, ma anche tutte quelle opzioni che consentono di modificare il contrasto dello schermo, visto che il CEO di Apple ha difficoltà a visualizzare alcuni colori. Si è parlato anche di HomeKit e di come questa piattaforma possa rendere la casa non solo più “smart”, ma anche più accessibile grazie a comandi e accessori automatizzati e personalizzabili, acquistabili a prezzi alla portata di molte più persone rispetto al passato.


Gli invitati hanno poi condiviso le loro esperienze, spiegando come riescano ad utilizzare iPhone e iPad anche in presenza di diverse disabilità. I blogger hanno confermato che le funzioni di accessibilità presenti nei prodotti Apple consentono di utilizzarne ogni singola funzione, anche su Apple Watch e Mac.

Link all’articolo originale: Tim Cook incontra avvocati e blogger per parlare di accessibilità

Annunci