Continuano gli sforzi in campo medico per Apple. Secondo alcune fonti, il prossimo Apple Watch si potrà interfacciare con cinturini in grado di aggiungere nuovi componenti hardware e di comunicare con il software. Uno tra questi, riuscirebbe a monitorare il glucosio nel sangue per tenere il diabete sotto controllo.

Un report di BGR dichiara assolutamente certo l’arrivo di tante nuove ed importanti innovazioni per l’Apple Watch. La killer feature del prossimo modello non sarà soltanto a livello software ma anche dal punto di vista hardware. L’orologio infatti, sfrutterà la sua capacità di intercambiare i cinturini per aggiungere supporti e caratteristiche del tutto inedite.

Con i cinturini in dotazione si potranno sfruttare le normali caratteristiche dell’orologio ma con nuovi cinturini, appositamente studiati, si potrebbe aggiungere un modulo fotocamera piuttosto che un sistema di monitoraggio del glucosio.

Proprio su quest’ultimo, BGR è sicuro che gli oltre 200 medici assunti da Apple negli ultimi anni siano riusciti a sviluppare questo nuovo sistema per monitorare il livello di glucosio. Esistono già alcuni dispositivi che, con tecniche non invasive, riescono ad ottenere un quadro completo del profilo glicemico, senza pungersi il dito.

L’implementazione tramite cinturini esterni, manterrebbe basso il costo di base del dispositivo, dando la possibilità, soltanto a chi dovesse averne bisogno, di acquistarli separatamente.

In campo medico, poter tenere il diabete sotto controllo con un Apple Watch, sarebbe davvero una svolta molto interessante. Chi invece utilizza l’orologio per altri scopi, potrebbe acquistare dei cinturini smart aggiuntivi in grado di aumentare la durata della batteria iniziale e quant’altro.

L’articolo Apple Watch Serie 3: cinturini smart intercambiabili e monitoraggio del glucosio per i diabetici proviene da iSpazio.

Annunci