Il responsabile dello studio sul sonno e della funzione Night Shift ha lasciato Apple per svolgere più o meno lo stesso lavoro presso un’altra azienda. Non sappiamo cosa sia andato storto ma probabilmente è stato questo fattore a portare Apple verso l’acquisizione di Beddit.

Apple ha recentemente acquisito Beddit, una popolare applicazione per iOS in grado di monitorare il sonno ma, contemporaneamente ha perso uno dei suoi esperti nello studio del sonno (e non solo) che risponde al nome di Roy J.E.M Raymann.

Raymann lavorava in Apple dal 2014 ed ha sviluppato la funzione Night Shift, in grado di adattare la temperatura dei colori in base alle ore del giorno per affaticare meno la vista. Lo stesso uomo è anche il responsabile della funzione “Sonno” presente nell’app Orologio su iOS 10, per aiutarci a sentirci meglio semplicemente andando a letto e svegliandoci sempre alla stessa ora.

Originariamente lavorava in Philips, sempre come esperto del sonno mentre adesso è passato alla SleepScore Labs, un’azienda di San Diego che aiuta le persone a raggiungere un sonno sub-ottimale.

Probabilmente proprio questa “perdita” ha portato Apple alla necessità di acquisire un’azienda come Beddit, per aggiungere al proprio team nuovi esperti in materia. Ricordiamo che l’app funziona con un accessorio da posizionare sul letto (da acquistare separatamente) ottenendo informazioni molto precise.

Il nuovo watchOS 4 integrerà di sicuro nuove funzionalità per il monitoraggio del sonno e vedremo come e quanto della tecnologia di Beddit verrà inclusa nel sistema operativo.

L’articolo Il responsabile dello studio sul sonno e della funzione Night Shift, lascia Apple proviene da iSpazio.

Annunci