Condannato per aver giocato a Pokémon Go in chiesa, questa è la decisione presa dai giudici russi nei confronti del blogger Ruslan Sokolovsky.

Alcuni mesi fa, il blogger russo pubblicò un video in cui lui stesso giocava a Pokémon Go all’interno di una chiesa. I giudici russi hanno condannato il ragazzo a 3 anni e sei mesi di reclusione per aver offeso i credenti e per aver incoraggiato l’odio. Fortunatamente per Sokolovsky, i giudici hanno sospeso la sentenza, che diverrà esecutiva solo se il blogger ripeterà azioni di questo tipo.

Dopo la lettura della sentenza e la relativa sospensione, il blogger ha ringraziato i giornalisti dicendo che senza un’adeguata copertura mediatica il suo destino sarebbe stato sicuramente quello del carcere.

Insomma, anche giocare a Pokémon Go può essere pericoloso…

Link all’articolo originale: Blogger russo gioca a Pokèmon Go in chiesa, condannato a 3 anni e mezzo di reclusione!

Annunci