Da quando Apple Music è stato lanciato nel 2015, le critiche maggiori hanno riguardato l’interfaccia utente considerata troppo confusionaria e meno immediata rispetto a Spotify, malgrado le modifiche apportate con iOS 10. Uno studente di design della Northwestern University ha quindi pensato di creare una propria riprogettazione grafica di Apple Music, e il risultato è molto interessante.

La sua idea è quella di portare una serie di soluzioni ai problemi più gravi dell’interfaccia utente su Apple Music e per farlo ha lavorato al progetto per diversi mesi.

La prima idea di Jason Yuan è stata quella di creare “The Sampler“, in sostituzione della “My New Music Mix”: il Sampler è pensato per gli utenti che non vogliono vedere un’intera playlist formata da nuova musica, visto che presenta una soluzione in stile Tinder che permette di sfogliare tutti i brani per rifiutarli o aggiungerli alla propria libreria. Ogni “sample” dura 15 secondi e consente agli utenti di sapere immediatamente se aggiungere o rifiutare ogni singolo brano proposto.

Tante altre schermate ora presenti in un unico luogo, vengono invece proposte con un’interfaccia circolare che ricorda quella disponibile in fase di registrazione ad Apple Music.

Anche l’ordine dei brani viene modificato e tiene presente alcuni aspetti come posizione, ora di riproduzione e numero di condivisioni.

Lo studente parla anche di modifiche a Connect, dando all’utente la possibilità di condividere i propri ascolti con amici e altri utenti Spotify, piuttosto che leggere i post condivisi dagli artisti.

Cosa ne pensate?

Link all’articolo originale: Apple Music completamente ridisegnato, ecco l’idea di uno studente

Annunci