Dopo la segnalazione presentata da Spotify contro Apple, l’Unione Europea ha avviato la progettazione di una nuova legge per affrontare la questione delle “clausole contrattuali sleali” presenti su App Store e Google Play Store.

Spotify ritiene ingiusto che Apple si tenga il 15% dei proventi derivanti dagli abbonamenti sottoscritti tramite l’app ufficiale presente su App Store, visto che questa pratica rende meno competitivo il proprio servizio nei confronti di Apple Music. Inoltre, Spotify (appoggiata anche da Deezer) ritiene che Apple sfrutti lo store per promuovere Apple Music e oscurare i servizi concorrenti dalle ricerche.

Ricevuta questa segnalazione, l’UE si sta già muovendo per affrontare il problema e preparare una nuova norma entro la fine dell’anno. La Commissione condividerà presto i primi risultati di questa indagine preliminare, che potrebbe colpire sia Apple che Google.

 

 

Link all’articolo originale: App Store, UE pronta a creare una nuova legge pro-Spotify

Annunci