L’applicazione Workflow, acquisita di recente da Apple, è stata appena aggiornata su App Store e porta con sé diverse novità.

L’aggiornamento in questione sorprende un po’ in quanto, dopo l’acquisizione da parte di Apple, non erano previsti altri update. In ogni caso cos’è Workflow?

Workflow, per chi non la conoscesse, è una potente applicazione per iPhone e iPad che offre alcuni strumenti per automatizzare determinate azioni, permettendoci così di creare alcuni “workflows”, ovvero una serie di funzioni concatenate capaci di garantire il raggiungimento del risultato desiderato e non ottenibile facilmente con le solite applicazioni.

Sostanzialmente, quindi, si tratta di un’applicazione dedicata soprattutto a coloro che svolgono una determinata azione molto di frequente e potrebbero volere, per questo, uno strumento che consenta loro di velocizzare le procedure senza dover effettuare manualmente, di volta in volta, tutti i passaggi previsti per il raggiungimento dell’obiettivo oppure dedicata a chi vuole creare rapide estensioni da usare sul web o in altre applicazioni in modo semplice e veloce.

Dopo un nostro recente approfondimento abbiamo deciso di accogliere le vostre richieste e di realizzare, su base settimanale una guida per le più interessanti funzionalità dell’app quindi rinnoviamo a breve l’appuntamento con la prima guida.

Nel frattempo però vi informiamo sull’update dell’app, che ha portato nuove funzionalità legate ad Apple Music (come la possibilità di aggiungere i brani in coda o di cancellare la riproduzione dei brani in cosa), ha riportato in funzione alcuni workflows dedicati a Google Chrome e a Pocket. Il changelog completo è disponibile a quest’indirizzo.

Link all’articolo originale: Workflow si aggiorna con alcune novità

Annunci