Qualcomm ha pubblicato i suoi risultati trimestrali e ha dettagliato economicamente la controversia legale in corso contro Apple.

In particolare, Qualcomm afferma che i fornitori di Apple hanno “trattenuto 1 miliardo di dollari dai loro pagamenti rispetto alle royalty per le attività di vendita nel solo mese di dicembre“. L’azienda fa sapere che c’è molta incertezza in merito, visto che è in atto una battaglia legale contro Apple: da Cupertino non vogliono pagare questo miliardo di dollari visto che Qualcomm avrebbe imposto prezzi fuori mercato su tecnologie considerate “FRAND”, vale a dire di importanza tale da dover essere date in licenza a prezzi equi e senza discriminazioni:

Il nostro orientamento sul reddito per azione trimestrale sul Q3 2017 è più ampio rispetto alla nostra pratica tipica, soprattutto a causa dell’incertezza relativa ai fornitori Apple, che potrebbero trattenere una parte dei pagamenti di royalty che sono obbligati a pagare in base ai loro contratti firmati con noi. Abbiamo considerato una serie di scenari per il futuro, compreso il fatto che questi pagamenti non verranno mai effettuati.

Intanto, la battaglia legale va avanti a suon di denunce e contro denunce, con la Qualcomm che accusa Apple di aver messo in piedi questo teatrino solo per non pagare quanto dovuto o per cercare di strappare prezzi migliori per le future forniture.

 

Link all’articolo originale: Qualcomm conferma che i fornitori Apple non hanno pagato 1 miliardo di dollari

Annunci