Dopo le previsione sui prezzi del prossimo iPhone 8, circola in rete un rumor riguardo la disponibilità del futuro dispositivo Apple che potrebbe subire un ritardo sulle consegne di almeno un mese rispetto al lancio.

 

Stando appunto alle ultime voci provenienti dalla linea di produzione e riprese dalle maggiori testate di riferimento, ci sarebbero alcune “problematiche tecniche” che potrebbero costringere Apple a posticipare il lancio del nuovo iPhone 8 ad ottobre o anche a novembre.

I problemi tecnici riguardano la fornitura dei pannelli OLED per i display e i sensori 3D per la fotocamera frontale.

Per evitare di trovarsi nella stessa situazione creatasi con le AirPods, annunciate a settembre e disponibili poi con molto ritardo e per non doversi trovare con una disponibilità limitata di iPhone 8, Apple avrebbe intenzione di presentare il dispositivo a settembre ma iniziare le vendite con un certo ritardo perché possa essere disponibili per più utenti.

Il rumor è considerato attendibile dagli analisti e già nelle settimane passate si ventilava l’ipotesi di un ritardo sul lancio del nuovo iPhone.

Al di là dei fastidi procurati agli utenti, un ritardo potrebbe costituire un problema di non poco rilievo per i risultati finanziari dell’azienda riferiti all’anno in corso.

Se iPhone 8, annunciato come un dispositivo molto ambizioso e innovativo, dovesse ritardare quasi sicuramente gli utenti interessati ad acquistarlo non opteranno per la linea aggiornata di iPhone 7s e iPhone 7s Plus.

Via | DigiTimes

Annunci