Dopo aver ufficializzato l’acquisizione di Workflow, Apple non solo ha reso l’app gratuita, ma ora ha anche deciso di rimborsare diversi utenti che avevano effettuato l’acquisto in passato.

Quando l’acquisizione di Workflow è stata ufficializzata, Apple ha poi deciso di rendere l’app gratuita per sempre, facendo però arrabbiare alcuni utenti che avevano acquistato da poco Workflow. Per rimediare a questo piccolo inconveniente, Apple ha deciso di rimborsare i clienti che avevano acquistato l’app nelle ultime settimane prima dell’acquisizione e del cambio di prezzo.

Apple ha inviato una e-mail a tutti i clienti interessati, informandoli che il rimborso sarà automatico e includerà i 2,99$ del costo dell’app ed eventuali tasse:

Gentile Cliente iTunes,

grazie per aver acquistato Workflow della DeskConnect Inc. Workflow è ora disponibile gratuitamente su App Store. Dal momento che hai acquistato l’app recentemente, abbiamo emesso un rimborso completo per l’importo di 3.21$. Questo rimborso sarà applicato al tuo metodo di pagamento originale e può richiedere fino a cinque giorni lavorativi dalla data di emissione

Saluti,

iTunes Support Team

Al momento, Workflow rimane quindi disponibile su App Store, ma non sappiamo quali sono i piani dell’azienda per il futuro. E’ molto probabile che il sistema automatizzato di questa app venga integrato in una futura versione di iOS; ricordiamo che Workflow è infatti una potente applicazione per iPhone e iPad che offre alcuni strumenti per automatizzare determinate azioni, permettendoci così di creare alcuni “workflows”, ovvero una serie di funzioni che, concatenate, garantiscano il raggiungimento del risultato desiderato. Tra le funzioni di Workflow è presente ad esempio la possibilità di creare GIF animate, aggiungere un’icona sulla Home che permetta di chiamare un contatto preferito o creare PDF da Safari o da qualsiasi altra applicazione, ma non solo.

Link all’articolo originale: Apple rimborsa alcuni utenti che avevano acquistato l’app Workflow

Advertisements